Vincenzo Monti - Poesie (1797 - 1803) - a cura di Luca Frassineti con prefazione di Gennaro Barbarisi. 

 

Il volume, che raccoglie tutta la produzione repubblicana del Monti, costituisce, come afferma il prof. Barbarisi nella sua prefazione, la "prima raccolta delle composizioni poetiche montiane...pubblicate nel vortice degli eventi compresi fra la sua fuga da Roma e la sua affermazione pubblica;...il lavoro...è stato reso possibile soltanto grazie alla singolare coincidenza di alcune circostanze favorevoli. Innanzi tutto, la tenacia e la lungimiranza del piccolo Comune delle Alfonsine che da un ventennio, valendosi anche del sostegno di forze locali e sorretto da una diffusa partecipazione, persegue l’obiettivo di mantener viva la memoria dell’illustre concittadino, sia conservando quel che ancora è reperibile dal suo scrittoio, sia promuovendo periodicamente la riflessione critica sui molteplici aspetti della sua opera, sia, infine, ricuperando la sua casa natia come centro di documentazione e di attività culturali". Fin qui il Barbarisi. Noi aggiungeremo che il volume, curato con straordinaria perizia da un giovane studioso montiano, il dottor Luca Frassineti dell’Università di Pisa, offre ai lettori grandi possibilità finora non conosciute: ad esempio lo studioso può confrontarsi con prime edizioni a stampa poco conosciute, rarissime, quando non addirittura sconosciute.